Incentivo Perfetto – Gianluigi Ballarani

$38.00

Digital download. Con 30 euro puoi anche prendere un cliente, ma se non hai altri prodotti per fare margine, ci ripaghi appena la pubblicità….

Discount 30%, coupon: DIGITAL30

Gianluigi Ballarani – Incentivo Perfetto

Quando NON Conviene Fare Lead Generation Qualificata?

La domanda che probabilmente ti stai ponendo è: Perché gli ho sconsigliato di fare lead generation qualificata?

Rispondendo a questa domanda vedrai quando è il caso di fare o non fare lead generation.

Perché:

1. Hai margini troppo bassi.

Un lead può costare dai 2 euro ai 20 euro a seconda del mercato e della concorrenza. Della lista creata dalla lead generation, una percentuale diventa cliente. Con 30 euro puoi anche prendere un cliente, ma se non hai altri prodotti per fare margine, ci ripaghi appena la pubblicità.

2. NON hai prodotti di back-end per fare up-sell e cross-sell

Un aspetto fondamentale per qualsiasi business è ragionare FRONT-END e BACK-END.

Un business di successo infatti deve avere:

A. FRONT-END: un prodotto a basso prezzo iniziale o gratis che serve a fare lead generation qualificata. Con il front-end puoi anche fare un primo margine, ma l’obiettivo è prendere il cliente e inserirlo nel tuo marketing.

B. BACK-END: dei prodotti di back-end con cui fare cross-selling e up-selling. Sono le offerte di back-end che creano il vero profitto, perché una volta che hai coperto il costo pubblicitario i margini sono molto più alti. Con il back-end aumenti il VPC (valore per cliente).

> Prendere un nuovo CLIENTE può costare da pochi euro a qualche centinaia di euro, a seconda del mercato. Puoi coprire questo costo con un prodotto di front-end e alzare VPC con il back-end.

3. NON hai un BRAND

Senza un brand puoi solo andare a spingere il marchio dell’azienda madre a cui sei affiliato. Il brand è l’essenza del business, devi averne uno tu se investi per creare un business.

Cosa avrebbe dovuto fare quindi questa persona prima di fare lead generation qualificata?

Risposta: trasformare la sua attività di “networker” in un vero e proprio business.
Può essere un business anche molto semplice sfruttando prodotti di altri o digitali. Ma comunque un business.

Quindi avrebbe dovuto:

  • studiare il mercato 
  • trovare un bisogno del mercato che non è soddisfatto o può essere soddisfatto meglio
  • selezionare un TARGET specifico e intercettabile
  • creare un brand differenziato dai competitor (se vendi prodotti di un network marketing è difficile ma non impossibile)
  • selezionare altri prodotti da vendere nel back-end per fare cross-sell e up-sell su cui fare il vero margine.

A quel punto, e solo a quel punto, avrebbe potuto fare Lead Generation Qualificata.
Ovvero creare un sistema di web marketing automatico che trasforma contatti in clienti, e generare del traffico per il sistema.

E sì, forse hai notato anche tu che a questo punto NON è più importante essere o meno in un network marketing. Perché non devi vendere dei prodotti che ti vengono affibbiati (su cui a volte non hai neanche margine), ma semplicemente i prodotti che selezioni per il target che hai deciso di intercettare, e hai scelto per il tuo business.

Se non hai un business definito è inutile andare a investire soldi nel generare potenziali clienti.

 Quando conviene investire nella lead generation qualificata per il Network Marketing?

Quando per la prima volta ho pubblicato questo articolo sul gruppo facebook di Hotlead, è s

Infatti nell’articolo pubblicato su facebook avevo analizzato il caso specifico di vendere un prodotto su cui non si hanno margini facendo lead generation con internet. Durante la conversazione con il nostro potenziale cliente avevo infatti suggerito l’ipotesi di fare lead generation per la creazione della rete piuttosto della vendita del prodotto. Ma a 2 condizioni fondamentali che vedremo tra poco.

La domanda a questo punto diventa: quando, invece, può avere senso investire nella lead generation per il network marketing?

Se da una parte abbiamo visto che NON conviene investire in lead generation nel caso in cui:

1. hai margini bassi

2. non hai un back-end

3. non hai un brand differenziato

E’ anche vero che ci sono casi nel network marketing in cui ha senso investire. Ovvero nel caso in cui si utilizzi la lead generation per creare una rete di distributori. Ovvero per reclutare.

La Lead Generation nel Network Marketing può essere utile per Reclutare

Non tutte le aziende di network marketing permettono di utilizzare internet per reclutare distributori da inserire nel proprio team. E non in tutti i casi conviene fare lead generation. Infatti…

Ha senso fare lead generation nel network marketing SOLO SE:

  • il rendimento annuo medio di un nuovo distributore consente ampi margini di investimento; ovvero acquisire un nuovo distributore genera una rendita importante nell’arco di un anno (diretta o indiretta che sia) che permette di pagare il costo della lead generation e avere margini di guadagno;

  • il reclutamento è consentito dalla società di network marketing per cui si lavora e viene effettuato secondo modalità consentite dalla legge;

Se NON sono verificate entrambe le condizioni qui sopra rischi i tuoi soldi e non solo.

Se al contrario hai ampi margini ed è consentito: fare lead generation per l’attività di network marketing è un’ottima soluzione.

Se poi, invece di fare del semplice reclutamento, crei un tuo brand e un back-end per aumentare il tuo profitto, ancora meglio.

tato condiviso da diverse persone e si è aperto un dibatitto tra diversi “addetti ai lavori” ed esperti di internet marketing e di network marketing.

Salepage: https://hotlead.it//
Incentivo Perfetto – Gianluigi Ballarani is digital download at Edudigi.net.

9 reviews for Incentivo Perfetto – Gianluigi Ballarani

There are no reviews yet.

Be the first to review “Incentivo Perfetto – Gianluigi Ballarani”

Your email address will not be published.